LE MILLE BOLLE BLU ECOLOGICHE

  • 04 Marzo 2013
  • 6592

Quando il risparmio fa rima con l'innovazione. Castellaneta propone ai suoi cittadini una nuova attività che potrebbe contribuire allo sviluppo economico del paese e al risveglio della coscienza ambientalista dei cittadini.


La nuova attività commerciale "Ecobolle" è il prodotto delle intenzioni di due giovani fratelli, originari di Palagianello, che dopo 14 anni trascorsi nelle Marche, hanno deciso di investire a Castellaneta nonostante il forte scoraggiamento, figlio di due anni di crisi economica non ancora scongiurata.


"Dato che anche nelle Marche la situazione lavorativa non era delle più rosee, abbiamo pensato di tornare qui e inventarci qualcosa" spiega Claudio Catucci, titolare del negozio insieme a suo fratello Danilo.


Ecobolle propone ai clienti una vasta gamma di detersivi alla spina, prodotti per l'igiene della persona e articoli per feste ma è nella scelta di proporre detersivi sfusi, la vera idea innovativa per il paese:

"Il cliente scopre alla cassa il guadagno" – aggiunge Claudio – "i detersivi che proponiamo sono tutti ecologici ma soprattutto convenienti, con un risparmio di almeno il 40 % rispetto ai detersivi etichettati in commercio".


L'idea dei detersivi alla spina, nata nel nord Europa, è stata ripresa dalla regione Piemonte, che è stata la prima a dimostrarsi sensibile verso l'importante tema della riduzione dell'impatto ambientale, lanciando nel 2006 un nuovo progetto chiamato "detersivi sfusi". Ad oggi, proliferano negozi di detersivi alla spina in gran parte del territorio italiano.

Rispetto per l'ambiente con un occhio al portafoglio del consumatore dunque.


Certo. L'idea alla base di questa attività è proprio mirata al risparmio per il consumatore. Inoltre proponiamo prodotti biodegradabili e i contenitori usati per riempire il detersivo, possono essere riutilizzati dal cliente come nuova ricarica. In questo modo si contribuisce a ridurre il consumo di plastica".

Perché sviluppare questa idea a Castellaneta e non magari in una città già pronta ad accogliere novità del genere?


Perché credo che tutto il mondo è paese, in fin dei conti. A Castellaneta mancava una realtà del genere e abbiamo pensato di proporla. E' vero che al Nord l'economia gira di più ma c'è anche da considerare il costo della vita che è molto più alto rispetto alla nostra regione.

Avete incontrato difficoltà nell'apertura dell'attività?


Abbiamo tardato di due mesi e mezzo l'apertura proprio a causa della burocrazia e delle spese da sostenere. E' molto facile che un ragazzo giovane possa scoraggiarsi, me ne rendo conto, ma bisogna cercare di proseguire nonostante tutto e raggiungere l'obiettivo finale.


"Dobbiamo dire grazie a noi e alla nostra volontà se ora l'attività è pronta a partire" conclude Claudio, che deve scappare a servire un cliente pronto ad acquistare un detersivo che fa del binomio ecologia/economia la sua carta vincente.

Annabella Fuggiano

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
27
28
29
30

Parola di Rocco

PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

Seguici su

cia logo