Seguici su

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 63

ANGELI, DEMONI E LA BANDIERA... AD VILLAGGIUM!

Fortuna che gli austriaci siano tornati a casa.

Sopravvissuti all'aria troppo carica di iodio, ce ne saremmo giocato qualcun altro se avessero dovuto affrontare la convivenza con i giovani dell'Erasmus in raduno a Nova Yardinia. Immaginate per un attimo: 2500 studenti in libera uscita e "ciucchi" da fare impressione che si passano a mani alzate un pensionato delle Poste di Salisburgo! Un "inferno" a quattro stelle lusso, insomma...

È turismo anche questo, però. Come lo è quello dei giovani cristiani che hanno trasformato il Nicotel Pineto in un "paradiso" all'ombra dei pini. Meditazione, preghiera, passeggiate rigeneranti: con loro i vegliardi d'oltralpe si sarebbero trovati meglio!

Insomma, Castellaneta fa passi da gigante nel turismo congressuale. Ora, che i temi dei convegni siano "i postumi del coma etilico" o "il ruolo del Rosario nella società moderna" poco importa. Una cosa, però, non dobbiamo sottovalutarla: guai a far incontrare queste due agguerrite fazioni! Dan Brown finirebbe per farci il secondo volume di "Angeli e demoni", il cielo di Castellaneta Marina si tingerebbe di fuoco e addio destagionalizzazione...

Perché vi dico questo? Beh, perché a parte l'Apocalisse incombente la presenza di questi giovani turisti ci ha permesso di sperimentare i benefici della raccolta differenziata! Già, quella storia per cui separi vetro, carta, plastica, metallo, umido e chissà cos'altro (lo spiego a beneficio dei castellanetani che hanno poca dimestichezza con la materia).

Al Nicotel Pineto, infatti, hanno ammassato quintali di stoppini usati (le fiaccolate non si contavano, in questi giorni); a Nova Yardinia le bottiglie vuote di vodka e gin occupano tre campi da tennis, il teatro all'aperto e la suite di Vasco Rossi. Il problema è che nessuno sa come fare per portare in discarica gli stoppini. Per le bottiglie, invece, basterà il potenziamento della raccolta differenziata finanziato dal Comune (parte a giugno ma facciamo in tempo per far trovare la camera sgombra al Blasco).

Per gli stoppini se ne faranno una ragione, al Nicotel Pineto. Magari si inventeranno qualcosa per utilizzarli nel "gioco aperitivo" quest'estate. A Nova Yardinia, invece, dove sono più furbi, stanno già pensando a come sfruttare le tonnellate di vetro riciclato.

Corre voce, infatti, che il management voglia utilizzare l'ottima percentuale raggiunta per chiedere ed ottenere una "Bandiera Blu" ad villaggium. Perché aspettare che il Comune potenzi la raccolta anche altrove, si sono detti, quando noi abbiamo tutto quello che serve? Non meravigliatevi, quindi, se dal prossimo anno la bandiera sventolerà solo tra le palme del "Valentino" o tra i bungalow di "Alborea".

Un solo dubbio mi assale: ma il bronzo delle facce va nel metallo o nell'indifferenziato?

Francesco Tanzarella