Seguici su

CONDANNATO NEL 2013, SI NASCONDEVA A CASTELLANETA. IN CASA I CARABINIERI TROVANO DI TUTTO

I Carabinieri della Compagnia di Castellaneta hanno arrestato, in esecuzione di un ordine di carcerazione un 28enne pregiudicato, di nazionalità rumena.

L’uomo, Ionut Ciurea, condannato ad espiare la pena residua di poco meno di 4 mesi di reclusione e al pagamento di 250 euro di multa, in quanto ritenuto responsabile di furto aggravato in concorso e possesso ingiustificato di chiavi alterate e di grimaldelli, per fatti commessi a Novara il 14 novembre 2013, è stato rintracciato ed arrestato mentre si trovava a casa di un suo connazionale domiciliato a Castellaneta.

Ciurea, che ora si trova in carcere, è stato anche denunciato in stato di libertàper il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, in quanto, durante le operazioni, è stato trovato in possesso di 27 grammi di marijuana, suddivisa in dosi.

Nel medesimo contesto operativo, anche il connazionale che lo ospitava, un 26enne con precedenti di polizia, è stato deferito in stato di libertà per i reati di ricettazione aggravata in quanto, durante la perquisizione domiciliare, i militari hanno trovato a casa sua quattro canne da pesca, due binocoli, un cannocchiale, un teleobiettivo, un visore 3D, una videocamera, due trapani, numerose chiavi da meccanico e cacciavite, una bobina da 120 metri di cavo elettrico, una ricetrasmittente, un motosega e quattro chili di filo di rame, il tutto sottoposto a sequestro in quanto ritenuto di provenienza illecita.

Sono in corso indagini finalizzate ad individuare i proprietari dell’attrezzatura rinvenuta.

Redazione ViViCastellaneta


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA