Seguici su

«RIAPERTURA DISCARICA? CASTELLANETA HA GIÀ DATO, MA ASPETTO UNA PRESA DI POSIZIONE DI GUGLIOTTI»

il segretario del PD di Castellaneta Gianni Di Pippa il segretario del PD di Castellaneta Gianni Di Pippa

In questi giorni il tema delle discariche sul nostro territorio tarantino è tornato prepotentemente all’ordine del giorno. 

Prima il paventato acquisto da parte della Regione Puglia della discarica Vergine di Taranto, poi l’innalzamento orografico della discarica di Torre Caprarica di Grottaglie con parere favorevole del Comitato Tecnico Provinciale.

Inoltre i Comuni dell’ATO TA 1, di cui Castellaneta fa parte, in data 10 gennaio 2018 hanno ricevuto una lettera da parte della Cisa di Massafra dove la stessa comunicava che a decorrere dal 1 gennaio 2018 fino al 31 marzo 2018 il rifiuto biostabilizzato sarebbe stato conferito nella discarica di Statte, visto l’imminente esaurimento della discarica di Massafra, con tanto di aggravio sulla tariffa di trasporto e smaltimento.

Infatti la tariffa per lo smaltimento è passata da € 110,16 a € 144,08 per ogni tonnellata. Il concessionario Cisa di Massafra ha ottenuto dall’agenzia per il servizio di gestione dei rifiuti (A.G.E.R) della Regione Puglia il nullaosta. Occorre evidenziare che ad oggi l’unico comune che ha contestato l’aumento della tariffa è Martina Franca che ha chiesto di revocare in autotutela il decreto n.2/2018. Il Comune di Castellaneta intende fare altrettanto? In applicazione del principio di salvaguardia dell’interesse pubblico a fronte di atti che possano determinare un ingiustificato danno intende chiedere la revoca del decreto n.2 del 26/01/2018?

Dopo l’esaurimento della discarica di Statte dove si andrà a conferire? Segnali preoccupanti, sia ben chiaro a tutti i soggetti Istituzionali e privati: Castellaneta ha già dato!

Urge una presa di posizione forte, chiara e inequivocabile da parte del sindaco per lanciare il messaggio che la discarica di Castellaneta non riaprirà. Noi vigileremo e siamo pronti alla mobilitazione per difendere il diritto a vivere in un ambiente pulito e sano.

 Comunicato stampa
Gianni Di Pippa - consigliere comunale PD


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA