Seguici su

RANDAGISMO, IN ATTESA DEL NUOVO CANILE IL COMUNE IMPEGNA 64MILA EURO

Pochi giorni dopo aver pubblicato un nuovo bando di gara per l’affidamento triennale della gestione del canile di contrada Bolzanello (clicca qui per rileggere la notizia), il Comune rende noto, tramite una determina pubblicata nell'albo pretorio online, l'impegno di spesa per la custodia ed il mantenimento, nei canili convenzionati e nella struttura comunale adibita, dei cani randagi per tutto il 2018.

Si tratta di 45mila euro per la cura ed il mantenimento dei cani randagi ricoverati nei canili convenzionati disponibili (fino al 31 marzo 2018): Castellaneta, infatti, è convenzionata con alcuni canili di Crispiano, Manduria, Ginosa, Taranto (san Raphael) e di Correggio (Re); di ulteriori 15mila euro per la cura e il mantenimento dei cani randagi ospitati nella struttura comunale (ex macello) gestita dall'associazione Anta Onlus (in sostanza, mangimi, farmaci e quant’altro necessario al benessere animale) e di altri 4mila euro per eventuali ricoveri di cani e gatti randagi presso cliniche veterinarie del territorio.

Il tutto, 64mila euro a copertura dell'intero anno solare, in attesa come detto dell'esito della gara per l’affidamento triennale della gestione del "nuovo canile" comunale di contrada Bolzanello, realizzato su un suolo confiscato alla criminalità organizzata; le domande per partecipare alla gara (il criterio sarà quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa) potranno essere presentate fino al prossimo 19 febbraio prossimo.

Redazione ViViCastellaneta


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA