TESTIMONI DI GEOVA, C'È ANCHE UNA CASTELLANETANA TRA I 7 NUOVI BATTEZZATI

Sabato 30 dicembre si è svolta a Bitonto l’assemblea dei Testimoni di Geova dal tema “Non smettiamo di fare ciò che è eccellente”, cui hanno partecipato circa 1.600 testimoni di Castellaneta e dintorni.

Il programma, incentrato su vari brani tratti dalla Bibbia, ha incoraggiato tutti a compiere sforzi concreti per mantenere una condotta gradita al Creatore.
“Fare ciò che è eccellente” è realistico anche in una società complessa come quella in cui viviamo. Esempi tratti dalla vita quotidiana hanno mostrato come sia realistico usare saggiamente i social network, scegliere divertimenti sani e lottare contro inclinazioni errate.

Il discorso pubblico dal tema: “Non prendiamo in giro Dio” ha fornito valide motivazioni per seguire le norme divine ricordando l’avvertimento Scritturale: “l’uomo raccoglie ciò che semina”. Gli sforzi per mantenere una condotta eccellente sono ripagati con una buona coscienza, stima di sé stessi e l’approvazione del Creatore. Valgono qualunque sforzo si faccia per conseguirla.

Un momento particolarmente sentito dai Testimoni di Geova è quello del battesimo. Sette nuovi, di età compresa tra i 14 e i 71 anni, hanno pubblicamente dichiarato la loro dedicazione a Dio e il desiderio di vivere secondo i Suoi insegnamenti. Tra loro anche la signora Giuseppina di Castellaneta.

giuseppina

Claudio Cutrignelli, portavoce dei Testimoni di Geova per la circoscrizione Puglia 10, ha affermato: “Non ci sono dubbi, fare ciò che è eccellente ha un gran senso anche oggi. Essere approvati da Dio comporta sacrifici ma arricchisce di significato la nostra esistenza e ci permette di guardare al futuro con fiducia e speranza”.

Redazione ViViCastellaneta


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

Parola di Rocco

PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

Seguici su

cia logo