CASTELLANETA, RAPINA A MANO ARMATA: UN ARRESTO, CACCIA AGLI ALTRI MALVIVENTI

foto di repertorio foto di repertorio

Intorno alle 22 di mercoledì 29 novembre, una banda di malviventi ha fatto irruzione in una masseria castellanetana armata di fucili e pistole.

I rapinatori, un gruppo di almeno 5 persone, hanno agito a volto coperto: hanno immobilizzato e sequestrato per alcuni minuti parte della famiglia, proprietaria dell'azienda agricola sita in contrada Trio Primo (nel territorio di Castellaneta, ai confini con quello di Gioia del Colle) sottraendo denaro, provento dell'attività.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Castellaneta che, dopo un breve conflitto a fuoco, sono riusciti ad individuare e catturare uno dei rapinatori (che al momento sarebbe piantonato in ospedale perchè colpito al gluteo) e a recuperare la refurtiva.

Dopo una notte di indagini e posti di blocco, in queste ore i militari stanno cercando di risalire agli altri autori della rapina mentre è ancora in corso una battuta nell'intera zona di Caccamone, cooridinata dai Carabinieri del Comando Provinciale di Taranto.

Seguiranno aggiornamenti.

Redazione ViViCastellaneta


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Eventi

Parola di Rocco

PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

Seguici su

cia logo