SABATO MATTINA L'INAUGURAZIONE DELLA "CASA DELLA MISERICORDIA"

Nella mattinata di sabato 18 novembre il vescovo di Castellaneta Claudio Maniago inaugurerà in via Taranto, a Castellaneta, la "Casa della Misericordia", opera-segno del Giubileo straordinario della Misericordia.

L’evento significativamente si tiene alla vigilia della prima giornata mondiale dei poveri indetta da Papa Francesco al termine dell’anno giubilare e «vuole essere – ha affermato il vescovo diocesano – una risposta concreta alle tante povertà anch’esse concrete che in questi primi anni di ministero episcopale qui a Castellaneta ho avuto modo di discernere insieme agli operatori della Caritas diocesana. In fondo, abbiamo con gioia accolto l’invito del Papa ad essere comunità che vogliono essere “segno concreto della carità di Cristo per gli ultimi e i più bisognosi”, un segno della misericordia di Dio».

All'inaugurazione sarà presente il direttore della Caritas italiana, don Francesco Soddu.

All’interno di questa struttura, realizzata in gran parte con i fondi dell’otto per mille destinati alla Chiesa cattolica, sono collocate la mensa per settanta persone (con cucina annessa), due unità abitative per alloggi nei casi di emergenza ed il centro antiviolenza.

La gestione della Casa della misericordia è affidata alla Fondazione “Il Samaritano Castellaneta ONLUS”, fondata dal vescovo Maniago per mettere la Caritas diocesana in condizione di una maggiore operatività nei diversi campi istituzionali.

La Fondazione si pone – si legge nello Statuto - a servizio dei più poveri con particolare attenzione ai giovani e ai minori di ogni paese, razza, lingua e cultura, in stato di bisogno o comunque nella necessità di essere sostenuti nella loro progettualità per la piena integrazione nella società e nel mondo del lavoro, nonché nei confronti di cittadini in situazione di disagio socio-economico documentato, promuovendo il miglioramento della qualità della vita e lo sviluppo culturale, sociale e ambientale nel territorio di propria operatività.

Accanto alla Fondazione è sorta una cooperativa “Il Giglio dello Jonio” formata da giovani che hanno prestato Servizio Civile Nazionale presso i centri di ascolto della Caritas nei comuni della Diocesi.
La cerimonia di inaugurazione sarà preceduta da un incontro degli operatori delle Caritas parrocchiali con Alessandro Martini, Delegato regionale della Caritas toscana, nella serata di venerdì (ore 17,30) presso la Casa della Misericordia.
Domenica 19 novembre per il pranzo il vescovo Maniago ha invitato coloro per i quali è stata costruita questa casa. I poveri – “ospiti privilegiati alla nostra mensa”, come ha scritto Papa Francesco nel suo Messaggio per la Giornata – riceveranno presso il Centro di ascolto della Caritas diocesana in via Mazzini a Castellaneta tutte le indicazioni utili per usufruire dei servizi di questa nuova struttura.


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Eventi

Parola di Rocco

PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

Seguici su

cia logo