PARTONO I LAVORI IN ONCOLOGIA: LA SODDISFAZIONE DELL'ASSOCIAZIONE ECHEO

L’associazione dei pazienti del reparto di oncologia dell’ospedale di Castellaneta non può che plaudire nel constatare che i lavori di ampliamento e ammodernamento nel reparto siano finalmente iniziati.

La posizione di Echeo, sin da qualche anno a questa parte, è stata quella di essere un po' la coscienza critica e di “sentinella” sulle condizioni di un reparto che se da un lato vanta un'equipe di eccellenza riconosciuta oltre i confini della nostra stessa regione, dall’altra latitava come un reparto fatto da ambienti angusti e non rispondenti a quegli standard alberghieri per i day hospital previsti dalla legge.

Echeo ha sempre denunciato questa condizione, anche se agli occhi di molti queste potevano rappresentare solo sterili polemiche. Diceva Tolstoj nel suo romanzo “Guerra e pace”: “la battaglia la vince chi è fermamente convinto di vincerla”.

Per vincere una battaglia che non solo è stata di civiltà ma anche di buon senso, Echeo ha chiesto aiuto a tutti: alla Direzione sanitaria, alla Direzione Generale dell’Asl, alle Istituzioni.

Ha da subito trovato sulla nostra strada il consigliere regionale Renato Perrini che ha peronato la nostra causa inviando solleciti alla Regione e alla Direzione Generale dell’Asl affinché avessero a soluzione le problematiche segnalate. Sappiamo che questo nostro pubblico riconoscimento potrà scatenare polemiche di strumentalizzazioni, ma quello che è importante per noi può non essere importante per gli altri. La nostra associazione, sempre scevra da condizionamenti, avrà sempre l’onestà intellettuale per riconoscere meriti a chiunque, di qualsiasi colore politico, si adoperi per i “nostri” pazienti.

Fatta questa doverosa premessa, esprimiamo ancora una volta tutta la nostra soddisfazione per un importante traguardo che consentirà ai pazienti ed ai loro accompagnatori di avere a disposizione uno spazio di attesa adeguato oltre che dotare lo stesso reparto di nuovi ambienti per le postazioni e per le manipolazioni medicali.

Corre ancora l’obbligo di ringraziare l’avvocato Stefano Rossi, Direttore Generale dell’Asl di Taranto, per essersi prodigato in prima persona per la soluzione del problema segnalato in tempi “burocraticamente” brevi, il dottor Michele Lonoce, Direttore dell’ospedale di Castellaneta, il quale con il suo “silenzioso” e “prezioso” lavoro ha sostenuto sin da subito la nostra richiesta; infine per ultimo, non per importanza, il nostro caro dottor Antonio Rinaldi, responsabile del reparto di Oncologia di Castellaneta, il quale da vero combattente sul fronte non ha mai esitato ad essere al nostro fianco e a quelli dei pazienti dei quali si prende cura quotidianamente con amore e professionalità.

Comunicato stampa
Associazione Echèo Onlus


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
27
28
29
30

Parola di Rocco

PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

Seguici su

cia logo