CARABINIERI CASTELLANETA: I RISULTATI DI DUE OPERAZIONI TRA GINOSA E LATERZA

I Carabinieri della Compagnia di Castellaneta hanno sorpreso ed arrestato, in flagranza, per tentato furto aggravato, un 33enne tarantino con precedenti di polizia.

I militari si sono portati presso uno stabilimento industriale in agro di Ginosa, dove hanno sorpreso il malfattore intento ad asportare numerosi cavi in rame da alcuni pozzetti posti all’interno del cortile dell’opificio.

L’uomo, alla vista dei Carabinieri, ha tentato invano la fuga cercando di raggiungere il furgone con il quale era giunto sul posto, ma è stato prontamente bloccato dagli operanti, prima che potesse dileguarsi a bordo del mezzo.
La refurtiva recuperata, del valore complessivo di circa 3mila 500 euro, è stata restituita al legittimo proprietario.

Il 33enne, tratto in arresto, è stato tradotto presso la propria abitazione e sottoposto ai domiciliari.

I Carabinieri della Stazione di Laterza, inoltre, in esecuzione dell’ordinanza di espiazione pena hanno arrestato un 20enne del posto, in quanto condannato alla pena residua di 7 mesi e 12 giorni di reclusione, perché riconosciuto colpevole di detenzione di stupefacenti a fini di spaccio commesso a Ginosa nel 2016. L’arrestato è stato sottoposto alla detenzione domiciliare nella propria abitazione.

Redazione ViViCastellaneta

Eventi

Parola di Rocco

PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

Seguici su

cia logo