SUPER BLITZ DELLE FIAMME GIALLE DI CASTELLANETA: SCOVATE 800 PIANTE DI MARIJUANA

Cercavano caporali in campagna e si sono imbattuti in un tendone utilizzato per la coltura di 800 piante di marijuana, così i Finanzieri della Tenenza di Castellaneta congiuntamente ad unità cinofile di Taranto, hanno tratto in arresto a Ginosa un trentanovenne del posto che, una volta scoperto, pare abbia pacatamente dichiarato: «la coltura di marjuana l'ho impiantata e curata quotidianamente io per fini esclusivamente personali».

 

La perquisizione nell'abitazione dell'uomo, ha consentito ai militari di rinvenire due barattoli di vetro contenenti complessivamente 44 grammi di marijuana ed un involucro con 2 grammi di hashish oltre ad un coltello.

L'uomo è stato tratto in arresto per il reato di produzione e traffico di sostanze stupefacenti e condotto in carcere. Le Fiamme Gialle, poi, hanno sequestrato l’appezzamento di terreno e l’immobile, le 800 piante di marijuana (dall'altezza variabile da 150 a 180 centimetri), irrigate con un impianto idraulico automatico e l’altra sostanza stupefacente rinvenuta durante le operazioni di perquisizione.

La particolarità della coltivazione - riferisce la Guardia di Finanza - era oltre alla posizione ubicata nel cuore del vigneto, la dotazione di un sofisticato impianto di videosorveglianza composto da 4 telecamere che vigilava sull’illecita piantagione.

Dalla piantagione sarebbe stato possibile ricavare, dopo le fasi di essiccatura, una notevole quantità di sostanza stupefacente che avrebbe consentito di conseguire ingenti ricavi.


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Eventi

Parola di Rocco

PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

Seguici su

cia logo