PROCLAMAZIONE DEGLI ELETTI E NUOVA GIUNTA: LUNEDÌ SARÀ IL GIORNO DECISIVO?

Lunedì prossimo potrebbe essere il giorno della proclamazione dei consiglieri comunali. 

Le operazioni di verifica, condotte dalla commissione elettorale del Comune di Castellaneta, si sono protratte per più tempo del previsto a causa dei numerosi impegni del presidente, il giudice Patrizia Nigri, ma con la seduta di ieri si sono conclusi i riscontri sulla regolarità dei verbali. Che non hanno riservato sorprese, confermando le indicazioni ufficiose date a valle delle consultazioni. Il tempo in più, insomma, non è servito a dipanare matasse intricate: semplicemente, la commissione non ha avuto la possibilità di riunirsi tutti i giorni, continuativamente.

Discriminante, per procedere alla proclamazione, sarà l'arrivo dei certificati del casellario giudiziario necessari per verificare l'assenza di cause di ineleggibilità sopraggiunte nel frattempo. Se arriveranno entro lunedì, quindi, i 16 consiglieri che attendono di sedersi in aula potranno iniziare a “scaldarsi”.

Più volte, infatti, da palazzo di città è arrivata la voce che, a proclamazione avvenuta, sarebbe stato immediatamente convocato il primo consiglio comunale del “Gugliotti bis”, nel quale si dovrebbero anche conoscere i nomi degli assessori.

Intorno ai quali si fanno numerose ipotesi, quasi tutte prive di certezza. A iniziare dal ruolo di Alfredo Cellamare, vicesindaco e assessore alle Politiche Sociali uscente, “mister preferenze” con 699 voti personali, che potrebbe mantenere una sola tra queste due cariche. Si parla di conferma anche per Anna Rita D’Ettorre e Giuseppe Angelillo, anche se quest’ultimo non è propriamente un “uscente” (è stato assessore al Turismo nella prima parte del precedente mandato, lasciando il posto a Giovanni Prenna per diventare staffista del sindaco).

La partita per gli altri due posti disponibili, infine, si gioca tutta sul tema dei subentri. Nonostante la maggioranza bulgara (12 a 4), infatti, Gugliotti non vuole sorprese dai suoi consiglieri: vorrebbe evitare la creazione di gruppi di interesse che possano fare pressione e mettere in dubbio la sua leadership.

Ecco perché sta valutando con molta attenzione se e da quale lista pescare questi due nomi. Con una strada alternativa che potrebbe portare a una nomina “esterna”, magari per un assessorato molto tecnico come l’Ambiente.

Redazione ViViCastellaneta


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
27
28
29
30

Parola di Rocco

PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

Seguici su

cia logo