Seguici su

VOLLEY, IL CASTELLANETA NON CE L'HA FATTA: L'ORTA NOVA RESTA IN SERIE C

La lotteria dei playout alla fine da ragione al Real Sport Orta Nova che dopo aver addrizzato il trand in finale che l'aveva vista partire con l'handicap della prima gara persa proprio a Castellaneta, raddrizza la situazione e si impone anche in gara 3 sul parquet del Palatifo davanti ad una cornice di pubblico di tutto rispetto che alla fine è rimasta sugli spalti ad applaudire ugualmente le Pantere di Castellaneta.

Le Pantere, dicevamo, erano chiamate alla gara della vita col vantaggio di disputarla sul rettangolo di gioco amico. In campo, però, i timori delle prime battute si sono concretizzati via via che la gara è entrata nel vivo e si è resa avvincente.

Male il primo set, con numerosi errori di ricezione e mister Perrone costretto a chiamare time out per ben 2 volte nel giro di poche battute: sul 3 a 7, per rompere l'inerzia e sul 4-11 maturato subito dopo il rientro in campo. A metà set invece si è rivisto un piccolo risveglio del Castellaneta comunque generosissimo dal primo all'ultimo minuto di gioco, ma alla fine il parziale di 15-25 consegnerà il primo periodo alle ospiti in divisa bianco azzurra.

Nel secondo set il Castellaneta riparte peggio: subito 1 a 4 e nuovo time out ordinato dalla panchina biancorossa. Al rientro Mutasci e Pagliari provano a scuotere le compagne e la gara prosegue sui binari dell'equilibrio. Il Castellaneta cresce ma l'Orta Nova non molla un centimetro fino alle ultime battute del set che vedrà la Fratres Volley Castellaneta, dopo un break sontuoso, sciupare 2 set point per poi cedere alle foggiane dopo una serie di lunghissime battute sul risultato di 26 a 28.

Il terzo set comincia col morale sotto i tacchi e presto il Castellaneta deve anche registrare l'infortunio della sfortunata centrale Sara Pontassuglia uscita tra gli applausi per far posto a Simona Palmisano.

A metà set la gara cambia grazie alla doppia sostituzione di Perrone: escono Pugliese per Marinuzzi e Spada per far posto a Flace. L'impatto sulla gara di quest'ultima sarà devastante e con una serie di giocate vincenti il Castellaneta si riavvicina. Sarà però terribilmente troppo tardi perchè l'Orta Nova seppure in visibile difficoltà e passata in un baleno dal parziale 16-22 a quello di 20-23, si ricompatta e chiude i giochi sul 22-25.

Alla fine quindi fanno festa le ospiti che conservano la categoria. Le Pantere ripartiranno dalla serie D, questo il verdetto del rettangolo di gioco. Le analisi si faranno in seguito e con calma, ma di certo questo risultato non pregiudica quanto di buono fatto vedere nella prima apparizione delle Pantere in serie C. Di sicuro non questo non è un addio ma per ora solo un triste arrivererci. Il progetto, senza dubbio, proseguirà ancora nella giusta direzione.